La valutazione del rischio incendio

La valutazione del rischio incendio costituisce parte del documento di valutazione dei rischi previsto dall’art. 28 del D.Lgs. 81/08 (era l’art. 4 comma 2 del D.Lgs. 626/94) come specificato all’art. 2 del DM 10/03/98.

I nostri professionisti sono in grado di offrire l’assistenza necessaria per la valutazione del rischio incendio, la stesura del piano di emergenza e la formazione degli addetti alle emergenze.
Qualora nell’azienda in esame siano presenti “attività” che richiedano il Certificato Prevenzione Incendi, siamo in grado di preparare i documenti e gli elaborati grafici per la presentazione della richiesta del CPI al locale Comando Provinciale dei Vigili del Fuoco, e di assistere l’azienda in tutto l’iter con tale Ente fino al rilascio del Certificato di Prevenzione Incendi.
Nel seguito riportiamo lo stralcio del DM 10/03/98 che fa riferimento al D.Lgs 626/94, oggi sostituito dal D.Lgs 81/08.
 
ART. 2 - (VALUTAZIONE DEI RISCHI DI INCENDIO)
 
1. La valutazione dei rischi di incendio e le conseguenti misure di prevenzione e protezione, costituiscono parte specifica del documento di cui all'art. 4, comma 2, del decreto legislativo n. 626/1994 (oggi art. 26 comma 3 del D.Lgs 81/08).
2. Nel documento di cui al comma 1 sono altresì riportati i nominativi dei lavoratori incaricati dell'attuazione delle misure di prevenzione incendi, lotta antincendio e di gestione delle emergenze, o quello del datore di lavoro, nei casi di cui all’art. 10, comma 1, del decreto legislativo n. 626/1994 (oggi art. 34 del D.Lgs. 81/08).
3. La valutazione dei rischi di incendio può essere effettuata in conformità ai criteri di cui all’allegato I.
4. Nel documento di valutazione dei rischi il datore di lavoro valuta il livello di rischio di incendio del luogo di lavoro e, se del caso, di singole parti del luogo medesimo, classificando tale livello in una delle seguenti categorie, in conformità ai criteri di cui all’allegato I:
a) livello di rischio elevato;
b) livello di rischio medio;
c) livello di rischio basso.